Computational Fluid Dynamics

Computational Fluid Dynamics

Nel campo della progettazione nautica la Computational Fluid Dynamics (CFD) ha sensibilmente ridotto il ricorso alle prove in vasca, ma non può sostituire le prove sperimentali.
La CFD, applicata al campo della nautica, consiste nella soluzione delle equazioni che sono in grado di descrivere il comportamento di un fluido (liquido, gas e multifase) e l’interazione di quest’ultimo con le imbarcazioni. Dal 2018 Ranieri Cantieri Nautici ha iniziato ad utilizzare le tecniche della CFD grazie alla partnership tecnica con il Laboratorio di Fluidodinamica dell’Università della Calabria. In particolare il Prof. Ing. Giancarlo Alfonsi Ph.D. e l’Ing. Agostino Lauria Ph.D., responsabili del Laboratorio di Fluidodinamica, seguono costantemente le attività nell’ambito dell’ottimizzazione della resistenza idrodinamica delle imbarcazioni prodotte daRanieri Cantieri Nautici.
Le analisi effettuate sulle imbarcazioni della Ranieri Cantieri Nautici hanno inizialmente riguardato i fenomeni che si verificano in parti del sistema che sono difficili da sottoporre a sperimentazione, successivamente è stato analizzato il comportamento generale delle imbarcazioni ed infine si è passati all’ottimizzazione delle forme di carena focalizzando l’attenzione oltre che alla stabilità ed alla qualità della navigazione anche all’abbattimento della resistenza dello scafo. L’ottimizzazione dello scafo avviene parametrizzando la geometria tridimensionale (Figure 1-4), quindi dopo un certo numero di cicli di ottimizzazione si individua lo scafo migliore, ossia quello caratterizzato dalla minore resistenza.
La caratterizzazione delle imbarcazioni della Ranieri Cantieri Nautici avviene sia per la parte immersa che per la parte emersa. Le simulazioni vengono realizzate in un dominio computazionale nel quale possono essere simulate tutte le condizioni di mare e di vento, i codici utilizzati sono generalmente in-house (realizzati nel Laboratorio di Fluidodinamica) e basati sulla libreria C++ OpenFOAM®.
L’impiego di queste tecnologie garantisce ai clienti della Ranieri Cantieri Nautici il massimo livello di efficienza, sicurezza e prestazioni, fondendo quasi 50 anni di know-how nella costruzione di imbarcazioni con le nuove tecnologie.


Rappresentazione della geometria tridimensionale dell’imbarcazione denominata MITO500

Rappresentazione della geometria tridimensionale dell’imbarcazione denominata MITO500

Rappresentazione della geometria tridimensionale dell’imbarcazione denominata MITO500

Rappresentazione della geometria tridimensionale dell’imbarcazione denominata MITO500

Rappresentazione della geometria tridimensionale dell’imbarcazione denominata MITO500

Rappresentazione della geometria tridimensionale dell’imbarcazione denominata MITO500

Rappresentazione della geometria tridimensionale dell’imbarcazione denominata MITO500

Alcune visualizzazioni dei risultati numerici ottenuti, seguendo un approccio Reynols-Averaged Navier-Stokes (RANS), sull’imbarcazione denominata MITO500

Alcune visualizzazioni dei risultati numerici ottenuti, seguendo un approccio Reynols-Averaged Navier-Stokes (RANS), sull’imbarcazione denominata MITO500

Alcune visualizzazioni dei risultati numerici ottenuti, seguendo un approccio Reynols-Averaged Navier-Stokes (RANS), sull’imbarcazione denominata MITO500

Copyright 2020 © Ranieri Group By Antonio Ranieri| All Right Reserve

Designedby Style sas